"TI ODIO, MA DEVI ESSERE MIA" 

Essere il bersaglio dell'odio narcisistico è una delle esperienze più devastanti della vita, un'esperienza fatta di scherno, contraddizioni e manipolazioni.

E proprio nel momento in cui pensi di essere uscita/o da quell'incubo, ti svegli nel bel mezzo di un altro incubo e non sembra esserci alcuna luce in fondo al tunnel.

È assolutamente devastante dare il massimo ad un narcisista in termini di comprensione, dialogo, fiducia, sentire finalmente di aver fatto dei progressi nel comunicare con lui, solo per farti poi colpire con l'episodio più odioso e feroce che ci sia mai stato.

È come se il narcisista ti odiasse veramente fino in fondo all'anima.

Come se riuscisse a malapena a stare nella stessa stanza con te o a respirare la tua stessa aria... e probabilmente te l'ha detto in tantissimi modi.

L'ironia è che proprio quando le cose sembrano davvero finite e hai accettato nel tuo cuore che è giunto il momento di andare avanti, il narcisista torna e, ancora una volta, sembra essere apparentemente gentile, quasi affettuoso.

Perché lo fa?

C'è qualcosa che si può fare per parlare all'io interiore ferito che il narcisista sembra nascondere nel profondo?

Le persone che si innamorano di un narcisista (più frequentemente Dipendenti Affettivi), solitamente tendono ad identificarsi con quello che credono sia il loro dolore interiore... ma questa è semplicemente una bugia che raccontiamo a noi stessi.

Ed è questo che tiene le vittime agganciate al loro carnefice, in un ciclo infinito di alti e bassi deliranti, che alla fine riducono l'anima in piccolissimi frammenti.

Ora: c'è un motivo alla base dell'odio narcisistico, anche se è difficile da accettare.

Tuttavia, la verità è l'unica cosa che ci rende liberi.

La ragione per la quale sei diventata il bersaglio dell'odio narcisistico è che i narcisisti vedono l'amore come una debolezza e, di conseguenza, lo respingono.

Ma, allo stesso tempo, è proprio l'amore che permette loro di trarre enormi quantità di rifornimento narcisistico.

È per questo che sembrano odiarti, ma - contemporaneamente - non ti lasciano andare facilmente.

Il narcisista ti vede come un essere debole e sottomesso; un subalterno che gli fornisce un meravigliosa carburante.

Quindi, anche se non potrebbe importargliene di meno di te come persona, non vuole rinunciare ai benefici marginali che accompagnano l'impegnarsi in una relazione con te.

Non ti lascia andare perché gli fornisci tutto ciò di cui ha bisogno per sopravvivere come narcisista.

Queste cose possono consistere nel sesso, nell'ammirazione, nel denaro, nella pulizia della casa, nell'assumersi la responsabilità dei loro obblighi da adulti, nel risistemare i loro continui danni, nello stare con loro mentre portano avanti gli affari e nel fornire loro un comodo ricettacolo per quando hanno bisogno di sfogare tutte le loro energie negative represse e la loro rabbia su qualcuno.

Pertanto, è estremamente pericoloso mostrare la vostra vulnerabilità al narcisista; anche perché verrete detestate ancora di più quando mostrerere le vostre emozioni più umane e profonde.

Un narcisista vuole che tu stia zitta e che torni la persona che eri prima di scoprire chi lui fosse realmente.

Ecco perché, quando cerchi di fargli vedere tutto il male che ti sta procurando, questo diventa assolutamente inutile.

È in questi momenti che vedi il vero nucleo della personalità del narcisista, ed è assolutamente agghiacciante.

Tuttavia, nella tua mente, tu sei innamorata e ti senti profondamente legata a quella persona... e così cerchi di umanizzarlo, credendo che lui pensi e provi le stesse cose che provi tu.

Accetta questo: un narcisista non è affatto come te e nessun amore incondizionato cambierà tutto questo.

Nel momento in cui ci ostiniamo nel credere che il narcisista sia come noi, creiamo una sorta di film nella nostra mente e scriviamo la sceneggiatura pensando che con abbastanza amore e compassione, riusciremo finalmente ad accedere all'io ferito del narcisista.

Questo non accadrà mai ed è importante accettare questa dolorosa verità.

I narcisisti amano incolpare gli altri per i propri orribili comportamenti.

Tu potrai rispondere cercando di essere più solidale, comprensiva, gentile o comunque cercherai di persuadere il narcisista a fermare la propria crudeltà.

Tutto quello che otterrai è, invece, l'innesco di modelli relazionali e comunicativi basati sull'inganno e sulla negazione.

Ricorda inoltre che un narcisista sa benissimo che, se riesce a farti arrivare anche in minima parte un'idea della persona che ha finto di essere nella fase iniziale della relazione, tu farai tutto ciò che è in tuo potere per mantenere viva l'illusione che le cose possano tornare ad essere come prima.

Il tutto mentre continui inconsapevolmente ad essere il bersaglio del suo odio narcisistico.

È in questo modo che i legami disfunzionali si rafforzano nel tempo.

Se assecondi questo meccanismo, ti ritroverai come un viaggiatore nel deserto, che crede di aver trovato l'acqua per poi scoprire di aver viaggiato nel mezzo del nulla, senza niente intorno a sé per sostenere la vita.