SCONFIGGERE UN NARCISISTA DURANTE IL TRATTAMENTO DEL SILENZIO

Avrai letto decine di articoli sul trattamento del silenzio da parte di un narcisista e la maggior parte ti avrà consigliato una semplice strategia: quella di ignorarlo.

Ma si può davvero fare affidamento sull'ignorare un narcisista per affrontare con successo il trattamento del silenzio?


Il Trattamento del Silenzio è una forma di tortura mentale usata dai narcisisti, per cui chiudono qualsiasi forma di comunicazione con le loro vittime, non parlando loro per giorni o settimane.

Tale strategia mantiene la vittima in un costante stato di attivazione, durante il quale si sente isolata e rifiutata, oltre che confusa.

In quest’ottica, si genera nella vittima un crescendo d’ansia e paura, facendo sì che ella desideri intensamente il ritorno del proprio carnefice e sia pronta a riprenderlo immediatamente pur di alleviare il proprio dolore.

Secondo la Teoria Piramidale dei Bisogni elaborata da Maslow, il bisogno di appartenere e sentirsi accettati rientra nei bisogni fondamentali come quelli di cibo, acqua e sicurezza.

In realtà, questo bisogno può essere così forte da prevalere persino sui bisogni di cibo e sicurezza.

Tale bisogno è esattamente ciò che spinge la vittima a recuperare molto velocemente lo strappo creato durante il trattamento del silenzio.


Ciò che molte vittime di abuso narcisistico confondono per amore è in realtà una manifestazione ed una conseguenza della loro Dipendenza Affettiva; aspetto che viene amplificato dai frequenti trattamenti abusanti, così come dalle fasi di svalutazione e abbandono effettuate dal narcisista durante la relazione.

Di conseguenza, le vittime rimangono in un costante stato di attacco o fuga, senza alcuna apparente scelta se non quella di soffrire di stati d’ansia, disturbi del sonno, sbalzi d'umore, paura e pensiero ossessivo.


COME ELABORARE IL TRATTAMENTO DEL SILENZIO?


1. Non dare mai per scontato che il narcisista abbia sentimenti o preoccupazioni autentiche.

Ai narcisisti non interessi; ai narcisisti non interessa nulla all’infuori di sé.

Questo è particolarmente evidente nel momento in cui usano il trattamento del silenzio per punire la vittima.

Non hanno gli stessi sentimenti di nostalgia e rimorso che provi tu dopo aver passato del tempo separati, e di certo non si sentono in colpa per questo.

Accettarlo farà parte del tuo viaggio verso la guarigione.


2. Non dubitare di te stessa

Non c'è bisogno di giustificarsi con narcisista, ma questo è quello che farà: cercherà di farti dubitare di te stessa attraverso il gaslighting.

I narcisisti sono esperti nel ridisegnare la realtà in un modo che li farà apparire delle vittime o semplicemente delle persone “distratte”, mentre tu apparirai esagerata, intollerante, mancante di comprensione.

Anche se può essere esasperante, non cascarci.

Rimani fedele alle tue percezioni e convinzioni.


3. Non pensare che bloccare il narcisista significhi dargli potere

Molte persone sono preoccupate di "far vincere il narcisista" e usano questo come motivo per non bloccarlo dai loro dispositivi e dai social media.

Purtroppo, questa forma di auto-sabotaggio può tenerti bloccata per anni, non potendo mai andare avanti o vivere una vita libera da abusi.

Il fatto è che se si blocca un narcisista, egli si sentirà sicuramente offeso e arrabbiato, ma di certo non si sentirà potente.

Al contrario: sarà assalito da un profondo senso di rifiuto e si sentirà privo di potere.

Viceversa, si sentirà invece potente se vedrà che stai cercando di andare avanti con la tua vita, ma che gli hai lasciato la possibilità di contattarti.

Questo sì che gli darà potere.

Lo leggerà come un chiaro indicatore del fatto che ha ancora un posto nella tua mente e nella tua vita.

Lo vedrà come un invito a mandarti degli “occasionali” messaggi, che avranno come unico scopo quello di testare ancora una volta il suo potere su di te.

Questo è esattamente quello che succede quando le persone non bloccano il narcisista.

Ricorda: quando un narcisista ti raggiunge, non è perché gli manchi o perché prova rimorso per come ti ha trattato.

Quando un narcisista ritorna, spesso è dovuto al fatto che sta dando il trattamento del silenzio ad un’altra vittima.


4. Ricorda che il trattamento del silenzio non ha nulla a che fare con te come persona.

È facile immaginare che ci sia qualcosa in te che spinge il narcisista a fare quello che fa.

Questo è esattamente ciò che il narcisista vuole farti credere, perché se credi che sia tutta colpa tua, potrà evitare di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti.

Tutto l’intero sistema patologico del narcisista è orientato infatti a farti sentire responsabile di ciò che sta facendo; tale colpevolizzazione è quasi sempre finalizzata a permettergli di organizzare altri aspetti relazionali con altre persone.

È solo questo il motivo per il quale ha bisogno di sparire per giorni o settimane.

Il bonus aggiuntivo per un narcisista è dato dal fatto che questo comportamento va anche a rafforzare le vulnerabilità legate al senso di abbandono della vittima.


5. Non innamorarti della storia della sua “orribile infanzia”.

Il narcisista è profondamente consapevole del fatto che tu hai un animo sensibile, premuroso e compassionevole.

Sa che ti piace aiutare le persone a superare il proprio dolore, facendo di tutto per rendere loro la vita più facile.

Proprio per questo, quando torna dopo un periodo di trattamento del silenzio, spesso ti racconterà la triste storia di come si sia sentito spaventato fin dall'infanzia, che diventa vulnerabile quando sente che si sta avvicinando troppo a qualcuno, che non può farci niente… Quando la relazione diventa troppo seria, sente inevitabile questa spinta profonda e inconscia ad allontanarsi.

Non farti ingannare.

Se il narcisista mette in atto lo sesso comportamento ogni volta che provi ad avere un confronto adulto, questo non è dovuto alle ferite dell’infanzia, ma è dovuto esclusivamente al suo essere altamente manipolativo e abusante.


6. Non credere mai che ci sia un modo costruttivo per comunicare al narcisista il dolore che ti provoca il trattamento del silenzio.

Ci sono tantissimi articoli che danno consigli vari su come affrontare il trattamento del silenzio...

“Scava a fondo nei motivi di quel silenzio... Rispondi al trattamento del silenzio con calma… Dichiara apertamente i tuoi limiti… Parlagli gentilmente…”

Questi consigli potrebbero essere utili se tu avessi a che fare con una persona normale, ma il punto è che le persone normali non usano il trattamento del silenzio e cercare di attuare questi passaggi con un narcisista è assolutamente ridicolo perché non funzionerà mai.

In realtà, anzi, tali comportamenti potrebbero far sì che il narcisista si arrabbi ancora di più!



TRASFORMA IL TRATTAMENTO DEL SILENZIO NEL TUO GRIDO DI VITTORIA!

Uno dei primi passi per uscire dall'abuso narcisistico è la consapevolezza che si ha a che fare con un narcisista.

Quando si ama un narcisista, è quasi impossibile anche solo pensare ad un modo per difendersi dalla possibilità che egli sparisca di nuovo.

Ma ricorda che, quando un narcisista usa il trattamento del silenzio contro di te, sta facendo un gioco emotivo con la tua mente.

Sarai tentata di telefonare o mandare mail e messaggi.

Sappi però che, nel momento stesso in cui lo farai, avrai dato al narcisista la conferma del potere e del controllo che ha su di te.

Nella sua testa, lui vince e tu perdi.

L’unica possibilità che hai è quella di approfittare proprio di questi momenti di distanza per allenarti con il No Contact.

Usa il trattamento del silenzio a tuo favore.

Concentrati su di te.

Allena il cuore e la mente alla distanza da quella relazione tossica.

Nella tua mente, lascia andare la ferma convinzione di aver bisogno del narcisista per sentirti bene con te stessa.

Nella tua mente, accetta che ci sarà una strada difficile da percorrere, ma è una strada che sei disposta a percorrere per arrivare ad un luogo di vera guarigione (e fare spazio a un rapporto d'amore reciproco in seguito).

Nella tua mente, lascia andare l'attesa di scuse e chiusura da parte del narcisista.

Nella tua mente, lascia cadere il telefono e vai via.


Fai sì che quando lui tornerà, convinto di trovarti implorante e distrutta ai suoi piedi, non trovi altro che una enorme stanza vuota, nella quale l’unico suono che si sentirà sarà il riecheggiare del tuo amore per te stessa!



Sconfiggere il narcisista durante il trattamento del silenzio