NARCISISMO E SESSUALITÀ

Hai problemi in camera da letto con il tuo partner narcisista?

Sei stata convinta a fare cose che non avresti mai fatto, solo per rimanere nelle grazie del narcisista e cercare di evitare che ti tradisse?

Vorresti avere un rapporto sentito, profondo e dolce, invece di sentirti sempre come la star di un film pornografico per adulti?


I narcisisti sono generalmente esibizionisti ed il sesso è solo un altro modo per ottenere attenzione e ammirazione.

L'intimità non esiste ed è frequente sentirsi usati, proprio in funzione della costante richiesta di sottomissione sessuale da parte del narcisista.

La sessualità di un narcisista ha infatti come finalità quella di mantenere lontana la partner da tutto ciò che è connessione emotiva, condivisione e reciprocità.

L'abbrutimento e lo svilimento dei bisogni e delle emozioni dell'altro, rappresentano infatti per il narcisista uno strumento di potere e controllo, ma mai di intimità.

Per la vittima, il gancio è rappresentato dalla paura di perdere l'altro (Dipendenza Affettiva) ed è proprio in nome di questa paura che la vittima si sottomette e si rende disponibile ai bisogni sessuali del narcisista.

Laddove quindi, in un rapporto sano, la sessualità unisce ed arricchisce i partner, in una relazione disfunzionale viene invece usata come mezzo di controllo, potere e distanza.


In quest'ottica, i narcisisti preferiscono solitamente una sessualità priva di coinvolgimento: masturbazione, prostitute, pornografia.

Questo avviene proprio perché i narcisisti si sentono minacciati dalle esigenze sessuali ed emotive della partner e preferiscono quindi la pornografia e l'autogratificazione su internet al sesso maturo e intimo.

Questo spiega perché accade di frequente che i narcisisti vengano scoperti dai propri partner sui siti di incontri online ed anche perché i narcisisti sono spesso dipendenti dalla pornografia su internet.

Numerose ricerche hanno infatti dimostrato che più i narcisisti hanno controllo sul sesso, più l'esperienza tende ad essere per loro gratificante.

Questa dipendenza può portare a una disfunzione erettile indotta dal porno, della quale vengono sistematicamente incolpate le partner.

Le vittime di tali esperienze diventano traumatizzate, depresse, hanno problemi con l'immagine del proprio corpo, e queste problematiche spesso si riversano in altre aree della loro vita, come il lavoro e l'educazione dei figli.

Inoltre, le vittime mettono spesso in atto meccanismi di coping come il cibo, la droga, l'alcol, la chirurgia plastica o si chiudono completamente in se stesse sessualmente.


Va sottolineato che la visione ossessiva di pornografia e la conseguente masturbazione, provoca un aumento nel livello di stimolazione dei recettori della dopamina nel cervello, causando un innalzamento delle soglie di eccitazione.

Il problema non è quindi nei genitali, ma nella mente.

Il desiderio è radicato nel cervello e, nel tempo, il binomio porno/masturbazione provoca sovraccarichi di dopamina con conseguenti corto-circuiti, facendo sì che il sesso con la partner non raggiunga mai lo stesso tipo di risultato nè in termini di eccitazione nè di appagamento.

Sarà quindi necessaria una sessualità sempre più estrema e perversa.


La masturbazione, inoltre, utilizza un diverso tipo di attrito e pressione rispetto a quello che si sperimenterebbe con una partner, elemento questo che va quindi a desensibilizzare la persona durante il sesso reale.

In questo senso, quindi, la dipendenza da pornografia e masturbazione va a creare una sorta di intorpidimento nell’esperienza sessuale reale, tale per cui è necessario innalzare continuamente gli standard sessuali per arrivare all’eccitazione.


Come possiamo riconoscere e distinguere l'aver fatto l'amore con un narcisista che ha abusato di noi rispetto invece ad un rapporto sessuale sano?

La risposta è molto semplice: dopo un abuso la nostra anima si sente vuota. Indipendentemente dall'aver o meno provato piacere, qualcosa sembra mancante, incompleto o addirittura sbagliato.

Durante il sesso con un narcisista, manca tenerezza, connessione, dolcezza; ci si sente usati come un oggetto con cui il narcisista si masturba e dopo si avverte un senso di disconnessione, ci si sente vuoti, non amati e persino usati e violati.


Fare l'amore in modo sano è possibile solo quando siamo integri e sani abbastanza da prenderci il nostro tempo per conoscere le persone con cui entriamo in relazione.

Allora potremo sapere se la persona che stiamo frequentando è abbastanza integra da essere capace di un amore sano e di una sessualità sana.

La vera connessione sessuale dipende prima di tutto dalla connessione dell'anima, profondamente ed in modo autentico, ed è per questo che non dovremmo mai comprometterla.



Narcisismo e sessualità