L'ALTRA

Può accadere che alcune vittime di abuso narcisistico, anche dopo lo scarto, restino aggrappate al narcisista attraverso un’idealizzazione della fase del love-bombing.

Si anela quindi al ritorno del periodo d’oro della relazione, minimizzando o giustificando il male subito.

Il cyber stalking che alcune vittime, in una sorta di astinenza psicologica, mettono in atto dopo la fine della relazione, le porta a diventare inconsapevolmente complici di un triangolo perverso: loro stesse, il narcisista e la nuova vittima.

L’altra.

Incapace di vivere un’esistenza senza riflettori, il narcisista si prodigherà infatti per far sapere alla propria ex quanto sia felice ed innamorato attraverso immagini, post, riferimenti spesso adolescenziali, ottenendo così un doppio livello di rifornimento narcisistico: uno indiretto dalla ex partner (il cyber stalking) e, contemporaneamente, quello diretto da parte della nuova vittima in pieno love-bombing.


Se ti sei mai sentita preoccupata che il tuo ex potesse in qualche modo cambiare per la sua nuova "fonte di approvvigionamento narcisistico", sappi che non sei sola.

In effetti, sento questa domanda in continuazione.

Una persona abusata si chiede: il narcisista cambierà per lei?

Prenderà tutto quello che ho cercato di insegnargli e lo userà con successo in una nuova relazione?


Vediamo insieme allora quali sono i meccanismi perversi che portano una vittima a questo ulteriore stato di degrado emotivo e di abuso psicologico.

Diciamo che, dopo un lungo periodo di sofferenza, hai finalmente deciso di mettere la parola fine a quella relazione tossica (o sei stata lasciata per una nuova fonte di rifornimento).

Stai rimettendo insieme i pezzi della tua identità e, gradualmente, inizi ad intravedere uno spiraglio di luce in fondo al buio nel quale eri precipitata.

E poi succede.

Di persona o sui social media, vedi il tuo ex con una nuova compagna.

E ti accorgi che c'è qualcosa di diverso in lui.

Sembra più felice, più brillante.

Si diverte con una persona nuova, forse anche con qualcuno che ti assomiglia un po' o che ha qualcosa in comune con te.

Sei confusa, ferita, arrabbiata.

Ben lontano dall’essere l’uomo che hai vissuto nell’ultimo periodo, il tuo ex sembra essersi in qualche modo ri-trasformato nella persona fantastica di cui ti eri innamorata.

Fa male, molto.

Ed è probabile che tu ti chieda – almeno per un breve periodo – se in qualche modo il narcisista avesse ragione fin dall’inizio ed il problema eri davvero solo tu.


La realtà è molto più semplice: non sei mai stata tu il problema nella relazione con un narcisista.

Questo non vuol dire che tu sia stata perfetta o che non abbia commesso errori.

Sto solo dicendo che la maggior parte dei tuoi comportamenti all’interno di quella relazione malata erano semplicemente una reazione diretta ai giochi mentali e alle manipolazioni che stavi inconsapevolmente subendo.

Il problema era che il narcisista ti dava per scontata.

Si è abituato ad averti intorno, innamorata e compiacente, viziato dal rifornimento che gli hai sempre garantito.

Il problema è stato quando gli hai chiesto coerenza, lealtà, chiarezza.

Il problema è stato chiedergli di comportarsi da adulto.

Perché, allora, con l’altra, sembra essere tornato l’uomo meraviglioso di cui vi siete innamorate durante la fase del love-bombing?

Ora che la relazione è finita, che sia stata un'idea del narcisista o la tua di porre fine alle cose, il narcisista è rimasto senza una fonte di regolare rifornimento narcisistico - e non è possibile che un narcisista esista a lungo senza di essa.

Certo, avrà sicuramente la propria piccola cerchia di rifornimento.

Amici, familiari, persino persone con cui ti ha tradito.

Ma ora che non siete più ufficialmente insieme, il narcisista è di nuovo a caccia, alla ricerca della nuova fonte di rifornimento narcisistico di cui ha bisogno per salvarsi da se stesso.

E mentre una piccola parte di te potrebbe segretamente odiare la nuova partner, l'altra sa già tristemente che non sarà tutto rose e fiori per questa persona.

Proprio così - se ci pensi bene -, sai già esattamente come andrà a finire questa storia.

Ricorda: gli abusi narcisistici si ripetono a cicli.

Il modello standard di relazione tossica che i narcisisti usano è piuttosto elementare: inizialmente, ti idealizzano attraverso il love-bombing.

Poi ti svalutano.

Poi ti lasciano.

Poi, molte volte, ti risucchiano di nuovo, e il ciclo può ricominciare da capo.

Il tutto arricchito da continue bugie, tradimenti e manipolazioni profonde.



COSA FARE?

Usa la tecnica del No Contact a tuo vantaggio.

Questo significa bloccarli entrambi su Facebook in modo da poter smettere di torturarti perseguitando i loro profili.

Significa che non ascolterai più quando qualche scimmia volante cercherà di aggiornarti sul narcisista e sulla sua nuova fornitura.

Significa che andrai avanti e ti concentrerai SOLO su ciò che puoi controllare, e dato che non sei riuscita a controllare il narcisista mentre eravate insieme, di sicuro non potrai farlo ora (né dovresti volerlo - questa persona non è più un tuo problema).

Se avete dei figli insieme e non potete andare completamente in No Contact, allora usate il Low Contact, il che significa che ti occuperai del narcisista solo relativamente alla gestione dei bambini.

Nient'altro.

COME GESTIRE IL DOLORE?


- Comincia a ricordare ciò che hai affrontato e a riconoscere ciò che la nuova fornitura affronterà presto, se non lo sta già affrontando.


- Elabora il lutto. Hai subito una perdita profonda, hai bisogno di tempo per comprendere e ricostruire.


- Sii onesta con te stessa. Ricorda che non stai davvero piangendo la persona che hai perso; stai piangendo la tua illusione di chi credevi lui fosse.

È un ciclo in continua trasformazione che il narcisista ripeterà in ogni interazione per il resto della sua vita. Sii contenta di esserne fuori.


- Mettiti al primo posto. Rimani concentrata su di te e sul rendere migliore la tua vita.

Sei già stata torturata abbastanza, ma se lasci che questa situazione continui a renderti infelice, permetterai al narcisista di continuare gli abusi e di controllarti da lontano. Vuoi davvero dargli ancora potere?

- Non pensare alla nuova vittima e, soprattutto, non paragonarti mai a lei, a meno che non sia per dispiacerti per loro mentre prendi nota dello schema a cui per fortuna non sei più soggetta nella tua vita.

Ricorda che un narcisista non sarà mai veramente felice, non può.

Non può perché dentro ha un’enorme voragine, ricca solo dell’incapacità di provare qualsiasi autentica emozione.

Ora, per te, è il momento di vivere il presente e di concentrare le tue energie su come vuoi che sia il tuo futuro.